Smartphone / stop ai bimbi

••• si profila uno stop all’utilizzo degli smartphone da parte dei bimbi, la notizia arriva dal Colorado, dove è in atto una raccolta firme per far entrare in vigore il divieto di vendita ed utilizzo dei cellulari ai minori di 13 anni. L’iniziativa parte dal gruppo Parents Against Underage Smartphones (Genitori contro gli smartphone ai minorenni), capitanata da un medico anestesista (padre di 5 figli), secondo il quale con lo smartphone i bambini “passano dall’essere estroversi, energici, interessati al mondo e felici, all’essere solitari“. Si parla già di multe per i negozianti, dai 500 dollari in su. In Irlanda, invece a rischiare una multa da 100 euro sarebbero i genitori ( proposta di legge che punta a vietare la vendita ai minori di 14 anni e a sanzionare i genitori che lasciano i bambini connessi a internet senza supervisione). I pediatri hanno raccolto una serie di regole per l’uso di smartphone e tablet per i bambini, ora non ci resta che attendere. Di certo l’evento del digitale mobile ha cambiato abitudini forme d’aggregazione, modalità di divertimento, ma soprattutto ha generato un approccio diverso alla socialità, con un aumento delle patologie dissociative; senza poi considerare l’uso morboso e sconsiderato di spy software (facili da trovarsi) che permettono ad un giovane di violare password e privacy di privati ed aziende, con  non-curanza e assenza di responsabilità, laddove un adulto rifletterebbe, prima di mandare in fumo un server; mentre per un bambino è un gioco poco più impegnativo di un video games. Prima, i più alienati, passavano ore a guardare dalla finestra di casa, ora l’obbiettivo è leggere le @ del vicino di casa, scippare software, iniziando questa ricerca con la medesima euforia ed impegno di una cassa al tesoro. Riflettiamoci •••







 
 
 
 



••• RADIOGUIDA è una Guida ai programmi che vengono trasmessi da Radio e Webradio. Qui trovate informazioni legate al mondo della musica, che fanno da contorno alle segnalazioni di appuntamenti, ed iniziative dal mondo della radiofonia. RADIOGUIDA è il primo sito che si rivolge esclusivamente agli ascoltatori della Radio, non è un sito riservato agli addetti ai lavori, ma bensì una finestra che s’affaccia sul panorama radiofonico prevalentemente italiano, dove indichiamo al “consumatore” dove e quando trovare appuntamenti interessanti e/o utili. Non parliamo di grandi Network, in quanto non riteniamo che abbiano bisogno della nostra libera propaganda, ma ci piace dare risalto alle tante realtà tematiche e territoriali di pubblica utilità, che con passione ed impegno sviluppano quotidianamente iniziative per i loro ascoltatori, a volte anche senza sponsor, ma con la sola artigiana amatorialità che rende alcuni appuntamenti veramente unici. Qui trovano spazio tutte le informazioni che ci vengono indicate attraverso comunicati stampa o messaggi ai nostri contatti (qui sul sito alla voce contatti, o sulla nostra pagina facebook di riferimento) •••